DYLAN E DE ANDRE’

METROPOESIABob Dylan e Fabrizio De Andrè cos’hanno in comune? Sicuramente due canzoni: Romance in Durango e Desolation Row, che con la traduzione di De Andrè, Bubola e De Gregori sono diventate Durango e Via della povertà. Poi uno sguardo sul mondo molte volte simile: gli ultimi, il tema della guerra e della minaccia di un suo ritorno, la stagione dei cambiamenti (che sembra così lontana, ahimè), la spiritualità vissuta in modi differenti…il tutto unito in una location inusuale, ovvero la metropolitana di Brescia.

E io e Alessandro Adami che pensavamo che la gente passasse e tutt’al più gettasse un orecchio distratto…invece vogliamo ringraziare tutta la gente che ha riempito l’ultimo pianerottolo e le scale prima dei treni, e che ha aspettato fino alla fine di questo incontro musicale. Bella l’idea e l’azzardo di Cieli Vibranti per tutta quanta l’iniziativa #metropoesia, la poesia in metropolitana. Sembrava impossibile e invece…